Home > Start Up > Bandi Start Up in Sicilia

Bandi Start Up in Sicilia

16 Aprile 2013

Il 2012 è stato un anno abbastanza ricco per le imprese del Mezzogiorno in termini di bandi start up e finanziamenti a fondo perduto per lo sviluppo delle aziende.
Purtroppo non sempre sono stati attuati dalle imprese del mezzogiorno sia per scarsa informazione e diffusione dei suddetti bandi che per compilazioni delle domande (con relativi documenti programmatici e burocratici da presentare) in maniera errata.

In Sicilia, come nelle altre regioni del Sud, la situazione è identica a quella appena affermata.
Se da un lato alcuni bandi per lo start up in Sicilia promossi dalle CCIAA, come ad esempio il bando scaduto il 31 dicembre 2012 della CCIAA di Siracusa per l’avvio di spin-off, sono stati ben recepiti altri,invece, bandi regionali e statali sono quasi passati inosservati.

Per quest’anno 2013, sono attivi parecchi bandi per il sostegno di progetti innovativi, per contributi a fondo perduto in Sicilia fino a 10.000 euro per la creazione di nuove imprese oppure per il trasferimento di attività che contributi e finanziamenti agevolati fino al 90% per iniziative imprenditoriali delle cooperative sociali promosso da Invitalia.

Gli incentivi e i contributi start up in Sicilia non mancano nemmno per il 2013. Lo stesso discorso vale per tutte le regioni del Sud.
La speranza è che possano essere ben recepite dalle imprese e che possano diffondersi tra i settori d’interesse coinvolti grazie ad un lavoro di diffusione da parte di consulenti finanziari e istituzioni.

Categorie:Start Up Tag:
  1. Russo Rosario
    4 Giugno 2013 a 11:19 | #1

    Buongiorno,vorrei qualche delucidazione sui Contributi start up in Sicilia relativi all’anno 2013, sono interessato ad attivare una azienda in ambito agricolo ed vorrei sapere se l’attivita rientra nel sistema Start up. Grazie per l’attenzione data,cordiali saluti Russo Rosario.

  2. Roberto Sferrazza
    20 Luglio 2013 a 10:18 | #3

    Buongiorno, vorrei creare una cooperativa start up costituita da donne, casalinghe di un quartiere disagiato di Palermo per la produzione e il confezionamento di prodotti alimentari finiti tipici della città provenienti da produzioni biologiche locali e da esportare nelle comunità italiane all’estero.
    Esistono finanziamenti a fondo perduto per tale iniziativa?
    Grazie
    Cordiali saluti
    Roberto Sferrazza

I commenti sono chiusi.